SPEDIZIONE GRATUITA SOPRA € 39,00

Donne e tatuaggi, i simboli più tatuati


 

Donne e tatuaggi, una dicotomia che in passato non era molto accettata dalla società. Era difficile vedere una donna con i tatuaggi, rappresentavano più una caratteristica del mondo maschile.

Oggi le donne possono liberamente manifestare il loro estro sulla pelle senza dover nascondersi e negli ambienti di lavoro sta drasticamente diminuendo la difficoltà di limitarsi nel farli vedere.

Ma quali sono i tatuaggi preferiti dalle donne?

Tribale

Nati per rappresentare l’appartenza ad una determinata tribù, la moda del tribale è sbocciata negli anni Novanta ma continua ad essere molto apprezzata.

E’ una tipologia di tatuaggio molto difficile da rappresentare, con linee molto spesse e con significati unici ma che si adattano bene a diverse parti del corpo, soprattutto in zone molto spaziose come la schiena.

 

Rose

 

Fiore dal significato fortemente simbolico- i Romani solevano spargere petali di rosa sulle aree dove erano caduti i loro soldati- le rose oggi si tatuano in monocromiacon l’uso dello sfumato, ma anche colorate, spesso accompagnate da una scritta.

Il loro significato è oggi da ricondurre a sentimenti come l’amore, la fiducia e l’onore.

 

Piuma

In passato il simbolo della piuma era da ricondurre al mondo egizio e precisamente alla dea Maat, rappresentazione di valori come la verità e la giustizia.

Oggi molte donne amano tatuarsi le piume sulle spalle o all’altezza della clavicola, spesso accompagnate da rondini in volo, dandogli una valenza da portafortunao come simbolo di protezione di alcune parti del corpo.

 

Mandala

In voga soprattutto negli ultimi anni, il mandala è un simbolo da ricondurre al mondo buddhistacome rappresentazione di un viaggio iniziatico del proprio Io.

Ce ne sono di svariate forme e possono essere tatuati sia in monocromia che colorati.

Spesso la scelta di tatuarsi un mandala è dunque collegata alla sfera privata della persona, ad avvenimenti particolari della propria vita e come manifestazione della propria personalità.